LibreOffice in formato Flatpak

Flatpak è un modo nuovo per distribuire immagini di applicazioni per Linux che possono essere eseguite, in modo sicuro, su di un'ampia gamma di distribuzioni.

Scaricate LibreOffice.flatpak

Per provarlo sulla vostra macchina Linux (x86-64), fate come segue:

  • Per prima cosa, dovete installare Flatpak. Vedete qui per maggiori dettagli.
  • In secondo luogo, dovete aggiungere il repository di Flatpak che contiene le librerie di runtime di GNOME (dalle quali dipende LibreOffice.flatpak; vedete qui per dettagli):
          $ wget https://sdk.gnome.org/keys/gnome-sdk.gpg
          $ flatpak remote-add --user --gpg-import=gnome-sdk.gpg gnome https://sdk.gnome.org/repo/
          $ flatpak install --user gnome org.gnome.Platform 3.20
    Se utilizzate una lingua diversa dall'inglese (en-US), e volete che LibreOffice utilizzi automaticamente l'interfaccia localizzata nella stessa lingua, aggiungete:
          $ flatpak install --user gnome org.gnome.Platform.Locale 3.20
  • Poi, con il file LibreOffice.flatpak scaricato dal pulsante “Scaricate”, eseguite:
          $ flatpak install --user --bundle LibreOffice.flatpak
    per installarlo. (Non preoccupatevi, questa installazione non interferisce con nessun'altra installazione di LibreOffice già presente sulla vostra macchina, come ad esempio quella fornita con la vostra distribuzione Linux.)
  • Ora potete eseguirlo, sia dalla riga di comando
          $ flatpak run org.libreoffice.LibreOffice
    sia facendo clic su una delle sue icone (LibreOffice Start Center, Writer, etc.) nel launcher della vostra distribuzione.

Dietro le quinte, LibreOffice.flatpak è collegato ad un repository sul server download.documentfoundation.org, che viene aggiornato con le ultime versioni di LibreOffice Fresh. Così ogni volta che viene rilasciata una nuova versione di LibreOffice Fresh, potete aggiornare la vostra installazione semplicemente con:

      $ flatpak update --user org.libreoffice.LibreOffice

Alcuni aspetti da considerare:

  • LibreOffice.flatpak si basa sul runtime GNOME 3.20, utilizzando il supporto di LibreOffice per il back-end GTK3, che è notevolmente migliorato. Questo dovrebbe offrire un'insieme più completo delle funzionalità di LibreOffice, aprendo la strada a Wayland ecc.

  • Il singolo pacchetto contiene tutte le localizzazioni disponibili per LibreOffice (ciò non influisce molto sulle dimensioni complessive del pacchetto).

  • Le applicazioni che si basano su Flatpak non sono ancora in grado di comunicare con altre applicazioni installate sulla macchina (come i browser), ad esempio per aprire un URL. Ciò significa che, per esempio, un clic su di un collegamento presente in un documento di LibreOffice Writer potrebbe non funzionare. E siccome LibreOffice.flatpak non contiene tutta la documentazione di aiuto (per tutte le lingue!), e, per l'utilizzo dell'aiuto in linea, richiede l'uso di un browser, non funziona nemmeno la pressione del tasto F1 per richiamare la guida di aiuto.

  • LibreOffice.flatpak non contiene Java Runtime Environment (JRE). Ciò significa che le funzionalità di LibreOffice che richiedono JRE non funzioneranno.

  • Al momento, non ci sono versioni Flatpak del Software Development Kit (SDK) di LibreOffice.

Ultimi tweet

@libreoffice
@tdforg